Free Translation Project - Sezione Italiana

Gruppo dei traduttori di software libero in italiano

Abstract

The Free Translation Project is a way to get maintainers of free software, translators, and users all together, so that they will gradually become able to speak many languages. This is the official page of the italian translators team, aimed to collect informations on the activity and the coordination of the group of people who subscribed to the tp@lists.linux.it mailing list.

Cosa facciamo

Il Translation Project (o TP) vuole essere un punto di incontro per sostenitori, volenterosi traduttori e utenti del software libero; la sua ragione d'essere risiede nella volontà che sempre più programmi ed interi sistemi, come Linux o GNU, diventino gradualmente capaci di parlare più lingue. Questa è la pagina ufficiale dei traduttori in italiano, il suo scopo è raccogliere informazioni sull'attività e la coordinazione del gruppo di persone iscritte alla mailing list tp@lists.linux.it.

Lo scopo istituzionale della lista è di rivedere e discutere le traduzioni dei messaggi dei programmi GNU, ma fin dalla sua nascita ci si è occupati anche delle traduzioni della loro documentazione, degli HOWTO di Linux, della traduzione di messaggi e documentazione di programmi liberi e, sopratutto, della cura del glossario dei traduttori.

Per chi si sentisse incuriosito e volesse collaborare con noi, un ottimo punto di partenza è dato dalla guida per i nuovi arrivati, dove è possibile trovare indicazioni riguardo a chi rivolgersi e quali passi compiere per tradurre insieme a noi.

Sul sito ufficiale del TP viene saltuariamente aggiornata la matrice che fotografa la situazione dei programmi GNU fino ad ora tradotti.

Documenti

Il valore effettivo della lista risiede nella possibilità di discutere con altri vere e proprie questioni di stile legate alla traduzione di termini tecnici, con lo scopo finale di rendere le traduzioni quanto più possibile omogenee tra loro. Affinché ciò sia possibile sono stati redatti alcuni documenti, riportati qui di seguito, volti a semplificare il lavoro dei traduttori.

Il glossario

Fin dall'inizio, sulla lista ci si è posti l'obiettivo di creare un glossario dei termini tecnici che si incontrano nella pratica di traduzione al fine di di rappresentare le convenzioni lessicali condivise dai traduttori, in quanto la buona qualità e l'uniformità dei termini utilizzati è un obiettivo primario del lavoro di traduzione.

Poiché la scelta dei termini corretti da utilizzare spesso non è per nulla banale, il contenuto del glossario è frutto di discussioni, spesso ampie e lunghe, molte delle quali non hanno portato ad un consenso tale da garantire a un termine l'onore del glossario. Naturalmente, nulla è eterno e immutabile, ma quel che c'è lì dentro è pesante, non c'è niente scritto alla leggera.

Mentre il coordinatore del gruppo italiano di traduzioni è Marco d'Itri, il glossario è attualmente affidato alle mani di Emanuele Aina, il quale inserisce nel documento ufficiale le traduzioni che durante la discussione raggiungono il rough consensus, secondo la migliore tradizione delle liste di discussione su Internet. Questo consenso non coincide semplicemente con una decisione a maggioranza, non implica votazioni, non è unanimità, ma piuttosto il frutto di una discussione nella quale ognuno si sforza di portare avanti argomentazioni che possano chiarire il problema. Dall'insieme di queste discussioni si cerca di creare un'opinione comune, o perlomeno condivisa ragionevolmente da molti dei partecipanti, il cui raggiungimento è valutato da Emanuele in quanto coordinatore.

Per chi fosse ancora interessato, è ancora possibile scaricare la vecchia edizione del glossario redatta da Marco d'Itri.

Le regole per la buona traduzione

Le regole per la buona traduzione sono una raccolta di regole e linee guida per chi traduce programmi e documenti tecnici, particolarmente utili per chiarire quale sia lo stile consigliato per le traduzioni.

Le linee guida per le interfacce grafiche

Luca Ferretti ha redatto una serie di linee guida per coloro che desiderano cimentarsi nella traduzione di programmi dotati di interfacce grafiche. Benché siano state pensate per la traduzione del progetto GNOME, rimangono valide anche per altri ambienti.

I formati per la data, l'ora e la valuta

In seguito ad alcune discussioni avvenute sulla lista, Luca Ferretti ha raccolto una descrizione dell'uso comune nel rappresentare la data, l'ora e la valuta in italiano.

Il glossario dei termini tipografici

Daniele Giacomini ha creato un glossario specifico per delineare un quadro preciso e funzionale dei termini tipografici più usati.

Traduzioni utili per i traduttori di programmi liberi

Una serie di traduzioni di termini e messaggi che possono essere utili ai traduttori di programmi liberi ma che non sono state ritenute adatte a essere inserite nel glossario ufficiale.

Guide

Oltre ai documenti che riguardano l'opera di traduzione vera e propria, alcuni partecipanti alla lista hanno compilato alcune guide che possano essere utili per indirizzarsi tra procedure e progetti.

Guida per i nuovi arrivati

Brevissima guida per coloro che sono interessati a collaborare per tradurre programmi e documenti liberi ma non sanno ancora come procedere.

Gestione pratica delle traduzioni

Bozza di introduzione alla traduzione dei programmi per mezzo dei file PO con un occhio di riguardo per la traduzione di GNOME, redatta da Luca Ferretti.

La procedura del Translation Project italiano

Affinché le traduzioni del progetto GNU vengano ufficialmente accettate è necessario seguire una specifica serie di operazioni che i traduttori devono compiere, oltre all'atto stesso di tradurre. Cristian Rigamonti le ha raccolte in questa breve e chiara guida, in modo da semplificare le cose ai nuovi arrivati.

Progetti di traduzione italiana riguardanti il software libero

Cristian Rigamonti ha fotografato la situazione dei numerosi progetti di traduzione in italiano dei software liberi, non limitandosi a redigere un dettagliato elenco, ma presentando anche numerosi programmi e risorse utili alla traduzione.

HOWTO per la traduzione GNU italiana

Marco d'Itri ha redatto una guida nel formato classico degli HOWTO per descrivere il funzionamento dell'infrastruttura di internazionalizzazione e localizzazione GNU per i traduttori italiani.

Il sito

Questo sito è attualmente gestito da Emanuele Aina in un archivio Mercurial: http://techn.ocracy.org/tp/. Da tale indirizzo è possibile scaricare l'intero contenuto del sito come ZIP o TGZ, oppure è possibile usare Mercurial seguendo questa breve guida:

  1. installazione di Mercurial (su Debian/Ubuntu):
    $ aptitude install mercurial
  2. impostazione dell'autore delle modifiche (sostituite il vostro nome e indirizzo):
    $ echo -e "[ui]\nusername=Tizio Caio Sempronio <tizio.caio@example.com>" >> ~/.hgrc
    $ gedit ~/.hgrc
  3. clonazione dell'archivio del sito:
    $ hg clone http://techn.ocracy.org/tp/
  4. $ cd tp/
  5. correzioni e modifiche
  6. controllo dei cambiamenti:
    $ hg diff
  7. salvataggio dei cambiamenti nella copia locale dell'archivio:
    $ hg commit
  8. creazione del file con le modifiche:
    $ hg bundle ~/modifiche-da-mandare-a-em.hg
  9. invio del file ~/modifiche-da-mandare-a-em.hg a Emanuele o, nel caso non si avesse nessuna risposta in tempi ragionevoli, direttamente alla lista dei traduttori.

Sono sempre bene accetti ogni tipo di correzioni, migliorie o nuovi contenuti per il sito.

La mailing list

Per iscriversi, cancellarsi o cambiare opzioni di iscrizione alla mailing list del gruppo italiano basta utilizzare l'interfaccia web all'indirizzo http://www.linux.it/listinfo/tp oppure mandare un'email a tp-request@lists.linux.it con subscribe come corpo del messaggio (unsubscribe per togliersi dalla lista); l'indirizzo a cui spedire i successivi messaggi è tp@lists.linux.it.

Gli archivi della lista sono disponibili on line a queste locazioni:

Sono disponibili anche gli archivi delle discussioni della vecchia lista it@li.org:

Sono state estratte dagli archivi alcune delle discussioni sugli argomenti più ricorrenti: